Dopo le casseforme in alluminio Interfama, i sistemi per solaio Velox ed Evodeck, i pannelli gialli ed i pannelli Kaufmann K 1, TREVISOedilizia presenta un nuovo strumento innovativo, destinato a rivoluzionare il modo in cui si lavora il calcestruzzo per dargli forma e consistenza adeguata, così da riuscire a produrre ottimi manufatti in cemento. Parliamo di un pannello di legno di abete a tre strati, i cui bordi vengono protetti con poliuretano iniettato, che ne incrementano la resistenza all’usura e lo rendono adatto ad ogni ipotesi d’impiego.

Fornire attrezzature a chi lavora nell’edilizia non significa limitarsi a consegnare, montare e smontare quello che ci viene richiesto a noleggio”, ricorda Francesco Marton, responsabile commerciale di TREVIsoedilizia. “L’elevata competitività del mercato, reso oggi ancora più dinamico dalla politica dei bonus (facciate e 110%), impone di cercare sempre nuove soluzioni ad esigenze e a problemi che non sono rimasti uguali nel tempo, ma sono cambiati con l’evoluzione del mercato. Iniziando a proporre il pannello Pur-Stock, nelle sue due versioni: light e strong, pensiamo di essere riusciti a farlo ancora una volta.”

Chiudi il menu