Senza togliersi neppure i guanti, l’operatore manovra la gru servendosi di un controllo elettronico dotato di display touch screen da 7 pollici, riuscendo a posizionare con estrema precisione il carico da movimentare.

La Terex CSE 32 non è una semplice gru automontante”, ci spiega Francesco Marton, commerciale di TREVISOedilizia. “Poterla controllare da remoto, con un radiocomando, è forse l’aspetto meno interessante. Quello che più conta (e che la renderà certo indispensabile in molti cantieri) è un insieme di funzioni concepite per fronteggiare alcuni fastidiosi inconvenienti, sempre possibili quando si gestiscono attività che si protraggono anche per mesi.”

Dover sollevare un carico più pesante del previsto o incorrere in un calo di potenza nella rete che alimenta il cantiere sono problemi che capitano; non spesso, ma capitano”, gli fa eco Matteo Santalucia, responsabile dell’Ufficio Tecnico di TREVISOedilizia. “Quando l’imprevisto si verifica, i costi lievitano, perché bisogna sospendere i lavori e sostituire i mezzi impiegati. Disporre di una Terex CSE 32, invece, consente di evitare tutto questo, perché la gru possiede alcune funzioni che consentono di incrementare, qualora serva, del 10% le sue capacità di carico e di ridurre la quantità di energia consumata lavorando.”

Per maggiori informazioni, scarica la scheda tecnica!

Marca Modello Scheda Tecnica
Terex CSE 32
Chiudi il menu